LA CLASSICA DEL GIOVEDI’ SERA

per onorare le CLASSICHE DEL NORD in svolgimento in queste settimane torna la CLASSICA DEL GIOVEDI’ SERA il TOURdeBEER.
Biciclette, Birra e finto pavè per le vie del centro di Taranto.
Ore 21 (abbondanti) piazza Carmine.
Itinerario da decidere soste facoltative consumazione non obbligatoria.

Se usate il caschetto e le luci siete più sicuri e più visibili
theHOWLERS

TOURdeBEER_04_10_2014

VIDEOCRAZY

Da quanto tempo non capiti alla pista di pattinaggio della Ricciardi?
La domenica mattina quel posto è un inferno in cui i demoni si vendono la propria anima ed anche quella degli altri per pochi spiccioli … il primo pomeriggio un purgatorio in cui i dannati cercano fortuna tra quello che anche i diavoli scartano, fuochi che non purificano niente, discussioni infinite su chi deve spostare una carta e gabbiani come avvoltoi sulla spazzatura.
Alcune volte però quello stesso posto, con poco … forse con niente, si trasforma in un paradiso.
E allora bisogna solo scegliere da che parte stare.

video1

video2

 

un grazie particolare a 24 pose Lab 

 

SALINELLA HC

Non servono complicati algoritmi per capire cosa serve per aggregare positivamente delle persone.
Uno spazio pubblico è della gente che lo utilizza con rispetto e tolleranza.

Oggi alla pista di pattinaggio della Ricciardi se non smanettate di aritmetica potevate copiare la risposta ad alcune domande/problemi che a TARANTO sembrano non risolvibili.

Spazio+persone e tra una chiacchiera e l’altra, un pò di musica, qualcosa da bere (non obbligatoria) si poteva veder giocare a BIKEPOLO, HOCKEYINLINE, ragazzi andare in skate, bambini e grandi con i pattini o in bicicletta, persone che facevano i due classici tiri a pallone …
BANDO alle ciance.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

IN BIKE WE TRUST

Cosa è cambiato?
Anche noi siamo passati sul ponte girevole in bicicletta quel giovedì …
Oggi dopo tre anni continuiamo ad andare in bicicletta, ma malgrado la nostra attenzione non passa giorno in cui non siamo vittime di un potenziale incidente per colpa di una distrazione altrui, ora una macchina che sorpassa oltre i limiti, ora qualcuno che apre lo sportello senza guardare, ora uno che taglia la strada per svoltare a destra … ora qualcuno che guida con gli occhi sul suo smartphone.
Quindi mi verrebbe da dire che non è cambiato niente. Che il LUPO è solo una statistica, che 2 ANNI e 6 MESI per il conducente e 9 MESI per gli altri 6 passeggeri di quella fottutissima macchina sono solo numeri … pochi numeri.
Ma non sono i numeri e le condanne che riportano un persona in vita non è la giustizia che ti riporta indietro nel tempo cancellando le colpe e gli sbagli.
Cosa è cambiato? Oggi puoi leggere sui giornali i nomi dei colpevoli, puoi farti il tuo pensiero, scrivere le tue considerazioni, incazzarti, forse anche essere felice …

Cosa è cambiato? Quando esci in bicicletta, in moto o in macchina … cazzo, guardati intorno!

IN BIKE WE TRUST